Eurogiornalisti e Veneto Lavoro in sinergia per mettere a valore le opportunità offerte dall’UE

Rafforzare le relazioni di rete, incrociare dati e buone pratiche per innalzare l’efficacia dell’azione progettuale per mettere a valore nel tessuto produttivo le opportunità offerte dall’Ue. Questi i temi che hanno tenuto banco a Veneto Lavoro dove, su impulso delle strutture della Regione Veneto a Bruxelles, si sono ritrovati i rappresentanti dei nove Gal e dei loro 277 soci, del sistema regionale della bonifica che impiega 1.400 persone a presidio dei territori, del settore primario che attraverso Veneto Agricoltura e Avepa, ha realizzato progetti avanzati di tutela dell’ambiente e promozione con investimenti rilevanti, stimati in almeno 6 milioni negli ultimi otto anni. A questo primo incontro anche Eurogiornalisti, dato che tema prioritario è la comunicazione efficace ai cittadini perché possano più agevolmente accedere a servizi e strumenti, oltre a conoscere meglio i risultati e le acquisizioni al patrimonio collettivo che queste realtà hanno portato. Di fronte alla frammentazione dei media, infatti, la capacità di informare con capillarità i cittadini è una volta di più imprescindibile. Solo le competenze e le conoscenze di chi opera professionalmente nel mondo del lavoro giornalistico possono concorrere a definire un flusso di notizie calzanti alle esigenze di conoscenza dei cittadini e dei gruppi sociali, con un’opera non sciattamente standardizzata, ma con la cura e l’attenzione di chi è in grado di rispondere in maniera il più possibile mirata alle domande che concretamente emergono nella comunità.

Nicola Chiarini